"Ad un mondo migliore si contribuisce soltanto facendo il bene adesso ed in prima persona, con passione e ovunque ce ne sia la possibilità".Benedetto XVI : Deus caritas est

lunedì 23 marzo 2015

Vescovi Rwanda: coltivare i terreni della Chiesa contro la fame


Coltivare i terreni che appartengono alla Chiesa per far fronte alla carenza alimentare e alla malnutrizione: è uno dei progetti discussi dai vescovi del Rwanda riuniti nei giorni scorsi a Kigali per la prima sessione plenaria del 2015, di cui riferisce la Radio Vaticana. L'idea è quella di dar vita nelle parrocchie a coltivazioni per contribuire alla lotta contro la fame, rispondendo anche all'invito del Papa che in diverse occasioni ha esortato l'intera Chiesa ad un maggiore impegno. Scelta quanto mai opportuna visti anche i potenziali rischi di esproprio a cui i terreni della Chiesa potrebbero essere esposti; si veda al riguardo un nostro vecchio post in cui si approfondiva la delicata materia, ripresa anche in un altro post con riferimento alle nuove normative catastali.

Nessun commento: